Home » News

News

DAL JAZZ ALLA LIRICA: L’AMIATA PIANO FESTIVAL ACCENDE L’ESTATE CON “EUTERPE”

DAL JAZZ ALLA LIRICA: L’AMIATA PIANO FESTIVAL ACCENDE L’ESTATE CON “EUTERPE” - Maurizio Baglini
Dopo il grande successo della serie “Baccus”, l’Amiata Piano Festival rilancia con “Euterpe”: da giovedì 28 luglio a lunedì 1 agosto, h. 19.00, al Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso...

IL QUARTETTO DELLA SCALA TRIONFA ALL'AMIATA PIANO FESTIVAL

IL QUARTETTO DELLA SCALA TRIONFA ALL'AMIATA PIANO FESTIVAL - Maurizio Baglini
Se il buongiorno si vede dal mattino, l'Amiata Piano Festival sarà una delle manifestazioni più applaudite dell'estate 2016. La rassegna musicale toscana - diretta da Maurizio Baglini e sostenuta...

A CREMONA SILVIA CHIESA E MAURIZIO BAGLINI PRESENTANO IL NUOVO CD

A CREMONA SILVIA CHIESA E MAURIZIO BAGLINI PRESENTANO IL NUOVO CD - Maurizio Baglini

Venerdì 24 h. 18.00 alla Feltrinelli di Corso Mazzini

A MILANO SILVIA CHIESA E MAURIZIO BAGLINI PRESENTANO IL NUOVO CD

A MILANO SILVIA CHIESA E MAURIZIO BAGLINI PRESENTANO IL NUOVO CD - Maurizio Baglini

Martedì 21 h. 18.30 alla Feltrinelli di Piazza Piemonte, con ascolti musicali dal vivo.

Masterclass di pianoforte e musica da camera

Masterclass di pianoforte e musica da camera - Maurizio Baglini

 Masterclass di :

Maurizio Baglini, pianoforte;

Silvia Chiesa, violoncello;

 Musica d'insieme con pianoforte. 

 Dal  3 al 7 Agosto 2016, Perugia.

Maurizio Baglini e Silvia Chiesa  sono al contempo concertisti di caratura internazionale, didatti di lunga esperienza e operatori culturali molto attivi e apprezzati. Grazie al loro multiforme profilo hanno le competenze ottimali per consigliare ai giovani talenti un percorso mirato di perfezionamento tecnico strumentale, ma anche scelte di repertorio consapevoli, che sono i requisiti fondamentali per affrontare gli ostacoli della professione in un contesto difficile come quello attuale.

 

Questa masterclass, a ritmo intenso e con concerto finale, propone due possibili percorsi artistici:  o si affrontano repertori tradizionali in modo nuovo e attualizzato, oppure si procede a un lavoro di ricerca su repertori rari e inusuali. In entrambi i casi – sia per quanto riguarda la masterclass solistica di violoncello o pianoforte, sia per quella di musica da camera – l’obiettivo è raggiungere un profilo quanto più possibile individualizzato che valorizzi il talento originale dell’interprete.